Cristo

Gesù è l’unico figlio di Dio.  È venuto per compiere un’opera per l’uomo che l’uomo non poteva fare per se stesso. Attraverso la sua vita, crocifissione, e risurrezione, Cristo ha conquistato la morte e la potenza del peccato. Con Cristo abbiamo accesso ad amore, grazia, pace, e gioia–anche quando la vita sia difficile. In Gesù, e soltanto in Gesù, qualcuno può sperimentare una vita veramente abbondante che dura in eternità.

«Abbiate in voi lo stesso sentimento che è stato anche in Cristo Gesù, il quale, pur essendo in forma di Dio, non considerò l’essere uguale a Dio qualcosa a cui aggrapparsi gelosamente, ma spogliò sé stesso, prendendo forma di servo, divenendo simile agli uomini; trovato esteriormente come un uomo, umiliò sé stesso, facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte di croce.  Perciò Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni nome, affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra, e sotto terra, e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre.»  –Filippesi 2:5-11

La Bibbia

La Bibbia ci provvede con una testimonianza affidabile di chi è Dio e chi siamo noi.  È composta dalle sacre scritture del vecchio testamento e il nuovo testamento.  Tutto è divinamente ispirato ed è l’autorità finale di Dio per la vita del credente.

«Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l’anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore.»   –Ebrei 4:12

L’UMANITÀ

Crediamo che lo scopo dell’umanità sia di vivere insieme in armonia e di prendersi cura del mondo intorno a se. La realtà è che i nostri difetti, peccati, e desideri egoistici bloccano la realizzazione di questo scopo. Questi problemi possono essere diminuiti attraverso un rapporto con Dio tramite Gesù Cristo. Con Cristo e la Sua Parola, cerchiamo armonia con le persone intorno a noi e di prenderci cura del mondo intorno a noi.

«Non c’è nessun giusto, neppure uno.  Non c’è nessuno che capisca, non c’è nessuno che cerchi Dio.  Tutti si sono sviati, tutti quanti si sono corrotti. Non c’è nessuno che pratichi la bontà, no, neppure uno . . . tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù.»  –Romani 3:10-12, 23-24